I dispositivi Kn Mobile adottano la tecnologia DSDS (Dual Sim Dual Standby), che consente di utilizzare contemporaneamente due schede SIM in modalità standby. Le schede lavorano entrambe, rimanendo attive durante l’utilizzo del dispositivo. L’esclusione di una avviene solo quando l’altra è in conversazione.
Togliere il retro cover e la batteria, verificare il senso di orientamento, seguendo il disegno posto accanto all’apposito alloggio SIM, quindi inserire la SIM 3G/UMTS nell’alloggio con la scritta “WCDMA/GSM” e la SIM GSM nell’alloggio con la scritta “GSM”.
Controllare che la SIM che sia attiva (verificare con l’operatore), che sia inserita correttamente (vedi Q.“Come si inseriscono le SIM”), quindi accertarsi che sia abilitata dal menù delle Impostazioni > Gestione SIM> ON/OFF.
Per prima cosa spegnare il dispositivo; togliere il retro cover e la batteria nel caso di alcuni dispositivi, quindi inserire seguendo l’orientamento serigrafato accanto all’apposito alloggio, facendo attenzione a non forzare l’ingresso.
Attenzione: non utilizzare schede SD con capacità superiori a quelle supportate dal dispositivo.
Accertarsi che la scheda SD sia funzionante e/o non danneggiata. Verificare che sia ben inserita e, nel caso di alcuni dispositivi, che lo sportellino sia agganciato correttamente (vedi  Q. “Come si inserisce la scheda SD?”). La scheda deve avere una capacità di memoria compatibile con il telefono.
Attenzione: utilizzare marche conosciute, per una maggiore garanzia sulla memoria e funzionalità.
Per prima cosa occorre verificare che la batteria sia carica, quindi metterlo in carica e attendere che si accenda il led o compaia il livello che segnala che il dispositivo è in carica. Se i segnali luminosi della carica non si avviano,  attendere qualche minuto. Nel caso il dispositivo sia dotato della seconda batteria, provare con questa.  Se questi tentativi non vadano a buon fine, è possibile che la batteria sia troppo scarica, quindi la carica si avvierà dopo alcuni minuti. Consigliamo di tenere la batteria in carica per alcune ore. Al persistere dell’anomalia invitiamo a rivolgersi presso un centro assistenza più vicino o a inviare una richiesta di assistenza a Kn Mobile.
Verificare che la rotazione automatica sia attivata: dalle Impostazioni>  Dispositivo/Device>  Display> selezionare “Rotazione automatica”.
Se non viene inserita una scheda SD, il disco di scrittura predefinito sarà la memoria del telefono.
Se la scheda SD è inserita(scelta consigliata per una maggiore disponibilità di memoria), è possibile scegliere come memoria di scrittura predefinita, la scheda SD: dalle Impostazioni> Memoria> selezionare la voce “Scheda SD”.
E’ possibile riportare il cellulare allo stato originario di fabbrica, in modo da eliminare qualche impostazione errata e/o qualche applicazione che manda in blocco il dispositivo. Procedere per prima cosa al back up dei dati. Attenzione: il backup di Google non copre i dati personali (musica, foto, altri tipi di documenti), quindi consigliamo di salvarli sulla scheda SD o sul PC (vedi  Q. “Posso trasferire i dati dal telefono al PC?”)
Procedere dalle Impostazioni> Backup e ripristino> ripristino dati di fabbrica.
E’ possibile riportare il cellulare allo stato originario di fabbrica, in modo da eliminare qualche impostazione errata e/o qualche applicazione che manda in blocco il dispositivo. Procedere per prima cosa al back up dei dati. Attenzione: il backup di Google non copre i dati personali (musica, foto, altri tipi di documenti), quindi consigliamo di salvarli sulla scheda SD o sul PC (vedi  Q. “Posso trasferire i dati dal telefono al PC?”)
Procedere dalle Impostazioni> Backup e ripristino> ripristino dati di fabbrica.
Per trasferire i dati occorre collegare il telefono con il cavo micro USB al PC. Nella barra delle notifiche appariranno delle icone, quindi, facendo scorrere la barra dall’alto verso il basso, cliccare sulla voce “Attiva archivio USB”. A questo punto il PC riconoscerà il dispositivo come periferica e saranno visualizzabili gli archivi e le cartelle del telefono.
Dalle Impostazioni → Gestione SIM → Roaming > Roaming dati> deselezionare la SIM o le SIM dal roaming dati.
Dalle Impostazioni> Account> Aggiungi (+) account> cliccare “Google”> selezionare opzione “Esistente” (se si è in possesso di un account Gmail) oppure opzione “Nuovo”, quindi inserire i dati necessari per creare un nuovo account.
E’ possibile copiare i contatti su una scheda SD. Inserire la scheda SD (vedi  Q. “Come inserisco la scheda SD?”), entrare in Contatti/Persone> cliccare sul tasto attività o menù> Importa/Esporta> selezionare Memoria/Scheda SD. In alternativa è possibile effettuare la sincronizzazione della rubrica con Gmail (se si è in possesso di un account): entrare in Impostazioni > Account > cliccare sul Google account> selezionare sincronizzazione contatti.
Occorre avere un account Gmail (vedi Q. Come aggiungo un account Google?), quindi dalle Impostazioni> Account> selezionare  “Google”> cliccare sull’ account configurato dal quale importare i contatti> scegliere “Sincronizza contatti/Contatti”. A questo punto entrare su Persone/Contatti> cliccare sul tasto attività o menù dei contatti> Account> selezionare “Sincr.automatica”.
Entrare su Persone/Contatti> cliccare sul tasto attività o menù dei contatti> Importa/Esporta> selezionare la SIM dalla quale importare i contatti (SIM1/SIM2).
Dalle impostazioni> scorrere sul tasto OFF/ON e selezionare “ON” per attivare il Wi-Fi del cellulare; cliccare su Wi-Fi> cliccare sul tasto attività o menù dei Wi-Fi> Scansione> selezionare la rete Wi-Fi alla quale agganciarsi> inserire la Password o WPA/WPA 2 PSK/WEP Key. E’ possibile attivare e disattivare il Wi-Fi dalla barra delle notifiche, facendo scorrere dall’alto verso il basso, e selezionare OFF/ON.
Procedere con una calibrazione del sensore di prossimità: dalle Impostazioni> Display> cliccare sulla voce Als_ps calibration> premere “Start” per avviare la calibrazione e seguire gli step richiesti.
Dalle Impostazioni> Lingua e immissione> Tastiera Android> clicca sul tasto impostazioni tastiera> deseleziona voce “Vibrazione tasti”.
Dalle Impostazioni> Profili audio>  cliccare sul tasto delle impostazioni del profilo predefinito> deseleziona la voce “Vibra alla pressione”.

Se il dispositivo consente l’accesso al Play Store, è possibile risolvere scaricando un nuovo Laucher, NOVA Launcher (consigliato) o uno alternativo. Se l’accesso al Play Store non è consentito, è possibile provare ad accedere dal PC e installare l’applicativo sul dispositivo.
Qualora il dispositivo non consente di eseguire il download dell’applicativo dal Play Store, è possibile scaricare l’APK su una scheda microSD dal link . Inserire quindi la micro SD nel dispositivo e accedere alle Impostazioni dalla barra di notifica, quindi entrare su File Manager e cliccare su NOVA Laucher.apk.